mercoledì 26 febbraio 2014

URGENTISSIMO - EMENDAMENTO SALVA TERRITORIO DALL'EOLICO SELVAGGIO

1- Chiediamo alla Vs. Associazione/Comitato
di aderire all'appello di cui all'oggetto
e allegato (V. Allegati) alla presente.

2- Come?

3- Semplicemente inviando immediatamente una e-mail,
avente per oggetto "ADERISCO" + il nome della Vs. Associazione/Comitato,
a uno dei seguenti indirizzi:
gianluigi.ciamarra@alice.it
cnp.molise@gmail.com

4- Perchè?

Per sospendere le imminenti aste 
del Gestore dei Servizi Elettrici;
evitare scandalose attribuzioni di sussidi pubblici.



http://www.osservatoriolegalita.it/allegati/dci_9684170.pdf

Grazie.
  

(by Nicola)

"Territorio é Legalità". L'OML incontra gli iscritti all'Università della Terza Età


L'OML ringrazia quanti hanno partecipato all'evento e il prof. Rocco Cirino per aver voluto e organizzato l'incontro.

Com'é andata? Un successo!

(by Nicola)

Poche decine di migliaia di individui, i responsabili, contro decine di milioni di vittime


La crisi che stiamo vivendo è il risultato di una risposta sbagliata, di ordine finanziario, che la politica ha dato al rallentamento dell'economia reale in corso da lungo tempo e non, come afferma Bruxelles, il prodotto del debito eccessivo che gli Stati avrebbero contratto a causa della crescente spesa sociale. Al contrario è stato favorito lo sviluppo senza limite delle attività speculative dei grandi gruppi finanziari. Avere lasciato il potere di creare denaro per nove decimi alle banche private è un difetto che sta minando alla base l'economia. E questo con la complicità dell'intero sistema politico e finanziario (la Bce, la Fed, la Banca d'Inghilterra, i fondi speculativi e quelli sovrani, i governi e la Commissione europea). Poche decine di migliaia di individui, i responsabili, contro decine di milioni di vittime. Senza contare che per rimediare ai guasti del sistema finanziario le politiche di austerità stanno generando pesanti recessioni: nell'intento di proseguire con ogni mezzo la redistribuzione della ricchezza dal basso verso l'alto in atto da oltre trent'anni. 

(by Nicola)

Pier Carlo Padoa(n Schioppa)

 "Italiani, soffrire vi fa bene!"

http://www.libreidee.org/2014/02/il-super-ministro-di-renzi-italiani-soffrire-vi-fa-bene/

(by Nicola)

sabato 22 febbraio 2014

La meglio gioventù vista da Bruxelles


"... dopo essere stati “segati” in Italia. Vivono a Bruxelles in appartamenti minuti o in soffitte gelide e fanno i pendolari. I loro coinquilini sono, spesso, altri italiani che lavorano come stagisti o funzionari al Parlamento o alla Commissione europea dopo aver conseguito, con risultati brillanti, un dottorato in qualche nostra università. Parlano correntemente e correttamente l’inglese e il francese e li riconosci solo quando ricevono una telefonata di qualche parente o di un amico premuroso che non li ha dimenticati..."

http://ilmiosguardolibero-salerno.blogautore.repubblica.it/2014/02/22/la-meglio-gioventu-vista-da-bruxelles/

(by Nicola)

"Oh Bischero!"

"Oh Bischero", un ti garbava miha Gratteri home Ministro? Popò di ...

(by Nicola)

PRIMA PUBBLICAZIONE DELLA CO.RE.A. Molise


Orgogliosi e fieri di presentarvi la prima pubblicazione della CO.RE.A. Molise, Associazione che abbiamo contribuito a far nascere e... rinascere!

Al presidente Musacchio, autore del testo, il nostro plauso e apprezzamento.

"Le 40 pagine di questo lavoro hanno poche pretese. Esse vogliono essere un reportage sintetico sul problema dei rifiuti e della tutela ambientale nel Molise. Si riportano dati e fatti pubblici, quindi, nulla di nuovo ma un solo scopo: informare. Molti degli atti sono il frutto di articoli di stampa e di un lavoro di gruppo sia della Commissione Regionale Anticorruzione, sia del Comitato di Difesa della Salute Pubblica, sia dell'Associazione Mamme per la Salute di Venafro. Il libro si rivolge principalmente ai cittadini e si articola in tre parti. La prima, affronta ed approfondisce il quadro generale dei rifiuti pericolosi in Italia e in Molise. La seconda fa una analisi dettagliata di tutte le operazioni di polizia e della magistratura sul fenomeno in Molise. La terza riporta oggettivamente chi all'epoca delle dichiarazioni di Schiavone ricopriva incarichi istituzionali e politici in Italia ed in Molise. La parte conclusiva fa il punto della situazione e fissa alcuni principi fondamentali per uscire da questo “inferno”. Per rispondere meglio alle esigenze del lettore, il lavoro è fondato su un principio nel quale crediamo fermamente: “massimo di informazioni possibili con minimo dispendio verbale”. Ai lettori il compito di giudicare fin dove saranno attuate le nostre aspettative."

IL LIBRO E' GRATUITO NON È IN VENDITA L'UNICO MODO PER AVERLO È QUELLO DI ORDINARLO INDICANDO NOME COGNOME E RESIDENZA A: corea.molise@live.it OPPURE PARTECIPANDO ALLE VARIE MANIFESTAZIONI DI CO.RE.A.

(by Nicola)

venerdì 21 febbraio 2014

L'OML esprime solidarietà a: "La Voce delle Voci", "l'Ora ella Calabria"


http://www.ossigenoinformazione.it/2014/02/querele-chiesto-mezzo-milione-di-danni-a-la-voce-delle-voci-40296/

 
http://www.ossigenoinformazione.it/2014/02/direttore-denuncia-chi-ha-fermato-le-rotative-a-cosenza-40324/

Fonte: Ossigeno per l'Informazione

(by Nicola)

Partecipa alla cena a tema. Hai tempo solo fino a domani.


https://www.facebook.com/events/1459938907555328/


Info: 388.900 31 51 

(by Nicola)

LE PROPOSTE DELL'OML ALLA PRIMA ASSEMBLEA GENERALE DEL COMITATO INTERPROVINCIALE CONTRO TUTTE LE CAMORRE


Ieri pomeriggio, presso la sala consiliare della Provincia di Campobasso, si é tenuta la prima Assemblea Generale del "Comitato interprovinciale contro tutte le camorre."

Queste le proposte dell'OML:

I) FOCOLIZZARE L'ATTENZIONE SULLA SOLUZIONE DEI PROBLEMI DA AFFRONTARE;
II) CONTROLLARE I CONTROLLORI E METTERLI DI FRONTE ALLE PROPRIE RESPONSABILITA';
III) I COMUNI CHE HANNO ADERITO / ADERIRANNO DEVONO ENTRARE A FAR PARTE DEI "PAESI DELLA LEGALITA'"

(by Nicola)

mercoledì 19 febbraio 2014

martedì 18 febbraio 2014

Esclusiva OML - "Lettura del Territorio" 2/2


Mappa del rischio idrogeologico... inadempienze e inadempienti!

Perché a Campobasso si é costruito in... 

(by Nicola)

Corruzione: intervista a Piercamillo Davigo



(by Nicola)

Giornata Italiana del Braille - Incontro con le associazioni dei diversamente abili - Forum Liceo Majorana

Riceviamo e pubblichiamo
Si rende noto che il giorno 21 c.m. alle ore 10,30 presso il Municipio di Isernia, si terrà la cerimonia di accoglienza della delegazione capeggiata dal Comm. Gran Ufficiale Giuseppe Trieste ( presidente del Fondo Italiano abbattimento barriere culturali ed architettoniche ) , con al seguito l'on.le Laura Coccia ( atleta campionessa italiana FISD ) ed il presidente dell'Unione Italiana  Ciechi, sezione Molise, Marco Condidorio per poi convergere presso l'istituto Scolastico Majorana dove si terrà un incontro con i giovani studenti, al fine sensibilizzare il problema non problema della Di S Parità.
L'incontro organizzato, DAL TITOLO - dis + PARITA' , dall'UIC , dall'Istituto Majorana, dall'ass. dei Borghi d'ccellenza , patrocinato dal Comune di Isernia e la provincia, vedrà relatori proprio il Trieste ed il Candidorio e nell'ambito del forum verranno proiettate immagini sportive di atleti paraolimpici con una inedita Paraolimpiade 1960.  A seguire, in occasione e per festeggiare la giornata italiana e mondiale del Braille, la delegazione si trasferirà a Campobasso dove, presso la sede dell'Unione Italiana Ciechi, alla presenza dei rappresentanti regionali, il presidente della provincia di Campobasso, il sindaco della Città, associazioni tutte (down. mutilati di guerra, invalidi civili, sordomuti ec........) per la prima volta insieme, si terrà un incontro con diretta radiofonica,dopo la benedizione da parte di Padre Franco, che vedrà evocare la unica possibile ricetta per una forte spinta alla sensibilizzazione finalizzata alla promozione umana, all'integrazione sociale dei cittadini,mediante la promozione della solidarietà e l'educazione alla cittadinanza attiva, al dialogo sociale ed interculturale e l'integrazione umana e lavorativa di persone socialmente svantaggiate con la convinzione che una maggior attenzione alla qualità della vita, attraverso l'abbattimento delle barriere culturali ed architettoniche, renderebbe una più consapevole gestione del territorio e dei rapporti interpersonali.
La serata verrà allietata dalla famosissima artista Alessandra Celletti, virtuosa internazionale del pianoforte. La serata Campobassana è patrocinata dai Borghideccellenza, l'UIC, dalla altre associazioni tra cui il CIP, la Regione Molise, la provincia di Campobasso ed il Comune di Campobasso.

Comunicato congiunto a firma dell'UIC e borghi d'eccellenza
(by Nicola)

L'Italia che cambia

(by Mario)

lunedì 17 febbraio 2014

Pale contro ali

http://www.lipu.it/news-natura/conservazione-fauna/11-conservazione/344-impianto-eolico-trancia-un-ala-a-un-nibbio-reale

(by Nicola)

La Granarolo desiste

(by Nicola)

Finalmente una donna alla guida del PD Molise.

E' Silvio Matteo Aldo Paolo FANELLI.

Auguri!

(by Nicola)

AI SOCI DELL'OML (e non)

 

In occasione dell'ultima riunione (13 u.s.), ho chiesto ai presenti di scrivere un articolo a settimana da pubblicare sul ns. blog/sito/pagina fb..

Pochi minuti fa é arrivato il primo. La firma é del ns. "Davide" Matteo.

Invito tutti a leggerlo e "postare" domande/suggerimenti che girerò all'autore.

Per adesso ringrazio di cuore Matteo e invito tutti a seguire il suo esempio. Ricordo che la ns. é un'Associazione culturale...

Qui l'articolo del nostro Matteo:

(by Nicola)

Esclusiva OML - "Lettura del Territorio" 1/2


Consumo del territorio...

(by Nicola)

1° Assemblea Generale del Comitato interregionale contro le camorre - Provincia di Campobasso, 20 febbraio, ore 16:00


Partecipate, diffondete e portate le vostre idee. 

Per aderire al Comitato basta inviare una mail a: emilcult@libero.it con nome, cognome, numero di telefono, mail e localita', nel caso di associazioni o enti, aggiungere la denominazione e il referente.

Atto costitutivo
http://www.osservatoriolegalita.it/allegati/dci_5310152.pdf 

Pagina fb
https://www.facebook.com/groups/476430929138710/?fref=ts

(by Nicola) 

sabato 15 febbraio 2014

Estratto peritale: non é un odore sgradevole


Se hai un finanziamento (mutuo, prestito, leasing, fido in conto corrente)è molto importante stabilire se il tasso, comprensivo delle altre condizioni che la banca ha applicato, supera il tasso soglia dell’usura previsto dalla legge.
Se la banca ha applicato al tuo finanziamento condizioni o tassi usurari, si può chiedere e ottenere la restituzione di tutti gli interessi già versati,come la legge ti permette di fare.
E se si tratta di un mutuo per il quale già nel contratto non sono state rispettate le norme contro l'usura?
In questo caso, oltre a recuperare tutti gli interessi già pagati, la legge ti permette di pagare per il futuro la sola quota capitale, senza interessi,fino alla scadenza del mutuo (CC Art. 1815 comma secondo: “Se sono convenuti interessi usurari, la clausola è nulla e non sono dovuti interessi”)...


(by Nicola)

venerdì 14 febbraio 2014

12.000 manze diviso 4 Tratturi=

La mia provocazione

Abbiamo 84 Comuni(su 136) "collegati" ai Tratturi.

I Tratturi sono in grado di "ospitare" milioni di capi di bestiame!

Se la Granarolo vuole portare avanti il suo progetto lo faccia sui Tratturi. Concorrerà a rivitalizzarli!

(by Nicola)

"La stalla" su YouTube:

Gran Manze le ragioni del NO

Incontro sul progetto "Gran Manze" organizzato dall'associazione ergo Sum di Ururi 

Gran Manze Termoli: contestazioni e malumori in consiglio 

Gran Manze, Facciolla: "Emerse criticità" 

Gran Manze, Di Brino: "Faremo barricate"

Granarolo: ecco come sarà "Gran Manze"

Ruta su Gran Manze, progetto da archiviare

GRAN MANZE - LA BLUE TONGUE NE OSTACOLA LA REALIZZAZIONE

Gran Manze, il no di Costruire Democrazia

San Valentino

 

Il matrimonio é l'unica guerra in cui si dorme con... il nemico.

(by Gran Ciambellano della ...)

Auguri al nostro "Davide" Matteo e alla sua gentile signora

S. Valentino e... 38 anni di matrimonio.

I guai non vengono mai da soli!

Auguri dall'OML

(by Nicola)

OML Pride

Fiero e orgoglioso dei miei Soci!

In occasione della riunione di ieri sera ho avuto modo di apprezzare la sensibilità e la vicinanza degli stessi.

Nello specifico, ringrazio di cuore per la motivazione che mi trasmettono e per gli scritti che pubblicheranno su questo blog: Carmela, Gabriella, Giulia, Luciana, Mariapia, Regina, Valeria, Giacomo, Luigi, Mario, Matteo, Nicola e Rocco.

Con stima e affetto
Nicola
(by Nicola)

giovedì 13 febbraio 2014

Dalla Cina con furore. Il nuovo processore in dotazione all'OML

Grazie all'asta (tosta) on line, vinta dal ns. "Telespalla Bob", direttamente da Shanghai il nuovo processore in dotazione al computer dell'OML!


Rapporto prestazioni/prezzo multi-core imbattibile con i processori AMD Phenom™ II. Garantiscono The Ultimate Visual Experience™ per l’intrattenimento ad alta definizione, prestazioni di multitasking avanzate e innovazioni a basso consumo, che consentono computer di dimensioni più piccole, raffreddati meglio e con una maggiore efficienza energetica. 


(by Nicola)

3° Lectio + cena medioevale in borgo



L'incontro é gratuito e aperto a tutti.
L’importanza di questa terza “Lectio” sta nel fatto che, con essa, si entra nel vivo del lavoro di ‘scavo’ in quelle particolarità di argomenti tipici che, permettono tanto una riflessione ed una ricostruzione delle situazioni storiche più autentiche e più vicine al vero quanto una conoscenza non omologata di quel periodo, il Medioevo, che risulta essere così tanto abusato e violentato proprio dal pregiudizio storiografico e dalle storie con una etichetta.
 
Seguirà cena a tema (menù medioevale, ore 20:30) presso un noto ristorante del centro storico.


QUOTA PROCAPITE CENA: 20 euro
da versare giovedì 13 febbraio ("Terzo spazio" - ore 20:30).

In caso di disdetta o mancata partecipazione alla cena, la quota non sarà restituita.


Info: 388-900 31 51

(by Nicola)

La solita "Stalla"


http://pasqualedilena.blogspot.it/2014/02/lunita-dei-molisani.html

(by Nicola)

Workshop


(by Isabella)

La Premiata Fondazione Molise Cultura (PFMC)

Fondazione Molise Cultura, “un mostro che viene dal passato”

Avvertiva Aristotele che: “La cultura è il miglior viatico per la vecchiaia”.
In Molise pare essere un “ottimo viatico per le poltrone”.
Tra le tante stravaganze della nostra Regione, una ci ha lasciato particolarmente basiti, pare che la cultura, sia “questione” quasi del tutto delegata alla Fondazione Molise Cultura. Questa singolare gestione, ci ha portato a fare alcune riflessioni, che abbiamo sottoposto all’attenzione del Consiglio regionale attraverso un’interrogazione e una mozione.
Questo “mostro politico” nacque durante la “gestione Iorio” con legge regionale del 12 gennaio 2000, n.5, recante “Nuove norme in materia di promozione culturale”, poi modificata dall’articolo 9, della legge regionale 12 aprile 2006 n.3, e di li a poco, fu costituita la fondazione denominata “Molise Cultura”.
Abbiamo studiato, in maniera dettagliata lo Statuto della Fondazione e abbiamo riscontrato alcuni tratti realmente poco chiari, figli di una politica che definirla spregiudicatamente fantasiosa e palesemente inadeguata è poca cosa.
Senza troppi giri di parole, questa singolare istituzione (di diritto privato), utilizza fondi pubblici che dovrebbero servire alla crescita culturale del Molise. Della gestione di tali fondi, la Fondazione stessa, è di fatto unico controllore e pur non avendo gli stessi obblighi di gestione e trasparenza che dovrebbe avere un assessorato che svolge le stesse funzioni.
Ci balza all’occhio l’incesto politico/burocratico di cui la Fondazione Molise Cultura è un esempio da riportare sui testi di “fantascienza amministrativa”. Secondo l’articolo 8 (Statuto F.M.C.), sono organi della Fondazione:
a) il Presidente della Fondazione che per statuto è il Presidente della Regione Molise;
b) il Consiglio di Amministrazione è composto da tre membri; di questi, il Presidente della Regione è di diritto Presidente del Consiglio di Amministrazione; i restanti due sono nominati dalla Giunta Regionale del Molise;
c) il Direttore che è nominato dal Presidente della Regione Molise.
All’art. 1 punto 5 si stabilisce che: “la Regione Molise è promotore e partecipante unico della fondazione ed esercita sulla stessa un controllo analogo a quello esercitato sui propri serviziˮ.
In pratica, controllore e controllato sono di fatto la stessa cosa. Ci immaginiamo delle riunioni del Consiglio d’Amministrazione, alquanto movimentate, in cui Frattura (nella doppia veste, insieme agli altri membri nominati dalla Giunta, quindi anche da lui) chiede a Frattura in che modo sono stati investiti dei soldi, oppure dell’opportunità di alcune scelte.
La Fondazione, nonostante sia nata sotto il Governo Iorio, è stata pensata per “resistere al cambio di timone” dato che, per Statuto il Presidente della Regione è presidente della Fondazione, con dei notevoli poteri in merito a nomine e assunzioni. Poco importa se nella vita facevi l’avvocato, il dentista, l’agricoltore o l’architetto e magari, non sapresti distinguere un violino da uno scaldabagno, si sa, una volta “incoronato” Presidente della Regione Molise, per illuminazione divina sei automaticamente esperto conoscitore di tutte le arti.
Dallo Statuto della Fondazione si evince ancora che “Il trattamento economico attribuito al Direttore è determinato in misura analoga a quello previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro per i dirigenti responsabili dei Servizi della Regione Molise”.
Il Consiglio d’Amministrazione ha poteri molto ampi come ad esempio fare assunzioni a tempo determinato e indeterminato, può perfezionare acquisti e locazioni di immobili, può servirsi di personale della Regione Molise quindi, in pratica come già detto, svolge le stesse mansioni che potrebbe svolgere un assessorato, ma senza avere tutti i vincoli propri dell’azione amministrativa.
Alla luce di queste e altre riflessioni abbiamo presentato nei giorni scorsi una interrogazione in cui chiediamo al Presidente Frattura:
1) qual è il compenso corrisposto al Direttore Sandro Arco, in termini di retribuzione lorda mensile/annuale;
2) a quanto ammontano i gettoni di presenza per ogni singola figura prevista all’ art. 8 Statuto;
3) quali e quanti sono i rapporti di lavoro sorti sulla base dell’art. 18 Statuto della Fondazione, dalla sua nascita ad oggi e a quanto ammontano i compensi;
4) a quanto ammonta il totale dei contributi della Regione Molise alla Fondazione Molise Cultura dalla sua costituzione 28 dicembre 2009 ad oggi;
5) se le somme ricevute sono richieste di finanziamento per singoli progetti o se riceve una somma a cadenza fissa;
6) quali sono le attività accessorie portate a termine dalla Fondazione (assunzione di finanziamenti e mutui, a breve e a lungo termine, locazioni, concessioni di comodato o acquisto di immobili, convenzioni di qualsiasi genere anche trascrivibili nei pubblici registri).
Infine, dato che la Fondazione riceve soldi pubblici, ci sembra più che doveroso dover pubblicare on-line i bilanci, in modo che tutti i molisani possano vedere come i propri amministratori investono i soldi per la Cultura, dato che il sito web della fondazione non è aggiornato e manca di molti contenuti (sono stati inseriti solo alcuni documenti a partire dal 2013), a tal proposito abbiamo presentato, insieme all’interrogazione, una mozione per impegnare il Presidente Frattura a farlo; i molisani vogliono e devono sapere.

(by "Cavatiell")

mercoledì 12 febbraio 2014

Roma: vietato vendere frutta e verdura per strada

"I commercianti sorpresi a esporre sulla strada le cassette con questi alimenti rischiano una condanna penale, punita con l'ammenda, per violazione della legge 283/1962, in materia di "disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande". 


P.S.
Siamo sempre in attesa di ricevere comunicazioni scritte da parte del Comune di Campobasso per disporre di un posteggio presso i Mercati coperti.

(by Nicola)

"Territorio é Legalità" - CONFERENZA STAMPA CO.RE.A.- OML - 2/2

(by Nicola)

Al vostro buon cuore

(by Nicola)

Autovelox aeserniensis

Riceviamo e pubblichiamo
Sulla questione di un autovelox  a Macchia d’Isernia é insorta una controversia   fra la Prefettura di Isernia e il sindacato FIADEL.
E’ intervenuto in tale controversia anche l’amico De Luca responsabile per il Molise dell’Associazione Caponnetto  il quale si è, peraltro, reso promotore di una richiesta di un’interrogazione parlamentare da parte dell’on. Cristian Iannuzzi  del M5S.
Questi ha prontamente risposto ed ha chiesto un sindacato ispettivo da parte  del Ministero degli Interni nei confronti della Prefettura di Isernia.
A tale interrogazione ha risposto il V. Ministro Bubbico  il quale si é rivolto per l’accertamento dei fatti non inviando un ispettore  come era stato richiesto, ma  alla Prefettura - della quale era stata messo in discussione l’atteggiamento -  e prendendo per oro colato la risposta di questa. 
A seguito di ciò, il Segretario del Sindacato FIADEL ha presentato in data 10 febbraio u.s. un esposto-denuncia alla Procura della Repubblica di Isernia nel quale chiede, fra l’altro, l’esame, alla luce della realtà, della validità  di quanto sostiene il V. Ministro Bubbico nella sua nota  diretta al parlamentare interrogante.
 
Romano De Luca
(by Nicola)