venerdì 25 maggio 2018

COMUNICATO STAMPA

COMUNICATO STAMPA
 

Lunedì 28 maggio alle ore 10:30, presso la sala Mancini del Comune di Campobasso, il “Coordinamento Regionale Movimento Legge Rifiuti Zero per l’Economia Circolare' Molise, terrà una conferenza stampa finalizzata a illustrare:

1) lo straordinario risultato ottenuto con l’Ordinanza del TAR Lazio n. 4574 pubblicata il 24 aprile e consultabile all’indirizzo: https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/AmministrazionePortale/DocumentViewer/index.html?ddocname=SN3VWPRYG2NUBSLL5SSERELSBE&q).
Il ricorso, curato dal Prof. Ferdinando Pernazza - docente presso l’UNIMOL - e dall’avv. Antonello Ciervo con l’intervento ad adiuvandum dell’Associazione “Mamme per la Salute’ di Venafro é stato commentato a Roma dal Coordinatore nazionale del ‘Movimento’ Massimo Piras presso la sala stampa della Camera il 4 u.s.;

2) le ricadute del primo ‘leading case’ (caso giuridico che costituisce precedente) a livello europeo! Nello specifico la Corte di Giustizia dell'Unione Europea (CGUE) sarà interrogata per conoscere se il ‘Piano Energetico Ambientale Nazionale’ è compatibile con i princìpi stabiliti dalla UE stessa in fatto di materia ambientale. La decisione che ne deriverà avrà rilevanza e vincolatività in tutti i 28 Stati membri dell’UE. Un successo straordinario sul piano giudiziario, politico e ambientale al quale avrà, alla luce di quanto riportato precedentemente, contribuito anche il Molise;

3) i risalutati conseguiti in regione con la prima raccolta firme della Campagna nazionale CAMBIAMO L’ARIA’ finalizzata a far apportare modifiche, nella prossima legislatura, al T.U. Ambiente D. Lgs. 152/2006 e alla Legge 549 del 28/12/ 1995;

4) le strategie che il Coordinamento regionale del ‘Movimento’ adotterà per continuare a coinvolgere:
- cittadini, lavoratori, sindaci in occasione del ‘Tour per l’Economia Circolare Locale nel Molise’;
- le 20 Sigle riportate nella locandina della conferenza stampa e tutte le altre che vorranno impegnarsi fattivamente per attuare attuare quanto sancito dagli artt. 9 e 32 della Costituzione.



Il portavoce
Nicola Frenza
338.9352833


(by Nicola)

La difesa dell'ambiente tra violenza e morte


'Nel 2016 in tutto il mondo sono stati assassinati 200 difensori dell’ambiente e delle popolazioni indigene in 24 Paesi (nel 2015 erano 16 i Paesi coinvolti con 185 morti), con il triste primato nelle mani di Paesi come Brasile (49 morti), Colombia (37), Filippine (28) e India (16).'
La denuncia pubblica di Brisa e Jorge che hanno organizzato il terzo incontro internazionale contro l'incenerimento dei rifiuti.
Da tempo subiscono minacce per le loro battaglie. Inoltre hanno dovuto affrontare nei giorni scorsi il tentativo di sequestro della loro figlia.


(by Nicola)

giovedì 24 maggio 2018

Prima che la notte. La 'fiction' e la realtà


Ho avuto un tuffo al cuore ieri sera nel vedere un giovane Riccardo Orioles nella 'fiction' andata in onda su Rai1.
Con i soci dell'OML nel gennaio del 2011 abbiamo avuto l'onore e il piacere di averlo ospite per due giorni a Campobasso. 'Sentori & sentieri di mafia' l'evento che organizzammo.
Personaggio di altri tempi! Pur vivendo in uno stato di indigenza quasi totale era 'signore dentro' perché 'Greco' (non Michele) di testa!
Ha affrontato il viaggio in treno (andata e ritorno), ha continuato a tenere i contatti con la redazione del 'suo giornale' per infondere coraggio ai suoi 'carusi' rimasti a lavorare nella 'sua' Sicilia.
A piene mani ha messo a disposizione dei ragazzi di un Istituto del capoluogo, che non cito volutamente, la sua professionalità affinché realizzassero un giornale telematico 'di denuncia' a costo zero, utilizzando il 'suo' know how. Non se ne fece nulla dal momento che... la minchia non vuole pensieri!
La Catania della 'fiction' non è poi così diversa da 'questo' Molise a parte una cosa: da noi non si spara! Per ora.

(by Nicola)

Art. 24 della Costituzione: tutti i cittadini non abbienti hanno diritto a rendere effettivo il proprio diritto di difesa


"Tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti e interessi legittimi.
La difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento.
Sono assicurati ai non abbienti, con appositi istituti, i mezzi per agire e difendersi davanti ad ogni giurisdizione.
La legge determina le condizioni e i modi per la riparazione degli errori giudiziari."

Se avete un reddito inferiore a 11.493,83 euro...


(by Nicola)